Siberiano (ipoallergenico)

I Gatti Siberiani sono molto coccoloni e affettuosi. Il Gatto Siberiano è molto discreto e se dovesse trovare qualcosa che lo disturba lo ignora e talvolta si allontana…

Siberiano
I Gatti Siberiani sono molto coccoloni e affettuosi.
Il Gatto Siberiano è molto discreto e se dovesse trovare qualcosa che lo disturba lo ignora e talvolta si allontana; si sente a proprio agio sia con i padroni che con gli ospiti occasionali, ama i bambini e giocare con loro.
In compagnia con altri animali, compresi i gatti di tutte le età, convive serenamente: non li attacca al loro arrivo in casa, anzi spesso sono gli altri esemplari a soffiare contro il Gatto Siberiano che, in tutta tranquillità, si allontana e con distinta curiosità, osserva il nuovo arrivato.

Sebbene siano molto socievoli, non richiedono troppe cure e coccole; la loro costante presenza è molto riservata e poco invadente.
Il rientro in casa del padrone è sempre una festa, non mancherà quindi un’accoglienza calorosa.

Anche la notte la loro discrezione è esemplare: rispettano l’atmosfera silenziosa, alternando fasi di compagnia a quelle proprie dei felini come gli spuntini notturni.

Foto gentilmente concessa da:
Abakan’s Siberian Cat – allevamento amatoriale Gatto di Razza Siberiano

Gatto ipoallergenico

Da studi condotti in varie università americane è stato provato scientificamente che il Gatto Siberiano ha una produzione molto esigua della proteina fel d1 responsabile delle allergie.
La proteina Fel d1 è presente nella saliva del gatto, il gatto leccandosi la dispone poi sul proprio mantello.
Per gli amanti dei gatti che sono allergici è particolarmente indicato rivolgersi ad un allevamento di Gatti Siberiani.

Nel caso in cui si è intenzionati a prendere un Gatto Siberiano e si è allergici si consiglia comunque di testare la compagnia con l’animale perchè ai soggetti particolarmente sensibili potrebbe creare una lieve reazione. E’ possibile rivolgersi al proprio allevatore di fiducia purchè allevi esclusivamente siberiani altrimenti il test risulterebbe inefficace.

Origini

In Russia, e più precisamente a S. Pietroburgo si vedevamo in giro per la città gatti possenti, dalle dimensioni stupefacenti, con pelo folto; animali selvatici e bravissimi cacciatori.
La bellezza di questi gatti era tale che ha portato gli appassionati a chiederne il riconoscimento come gatti di razza così si ha dato inizio ad uno studio per definire la morfologia che meglio avrebbe rappresentato il gatto di “Razza Siberiano”.

Il commercio in principio ed il notevole aumento degli spostamenti da parte delle persone hanno fatto in modo che la fama del Gatto Siberiano aumentasse, ed ora è un gatto amato e apprezzato da molti.
L’introduzione della razza Siberiana inizialmente è stata difficoltosa in quanto le procedure per l’importazione degli animali avevano tempi molto lunghi. Ancora oggi vi sono pochi allevamenti in Italia e questa razza rimane poco conosciuta in tutta Europa.

Il primo esemplare di gatto Siberiano è stato introdotto da Hans e Betty Schulz nel 1989 in Germania, in America da David Boehm e successivamente in Italia con la siberiana Quendalina Romanova; lo standard internazionale per la razza Siberiana è stato accettato però solo nel 1990.

Dimensioni

Il Siberiano è considerato un gatto gigante assieme al Maine Coon e al Norvegese delle Foreste. E’ noto anche per le sue notevoli dimensioni: già a sei mesi può pesare intorno ai 3 kg.
Il dimorfismo sessuale è molto accentuato a tal punto che la femmina adulta pesa dai 3 ai 6 kg mentre il maschio intero dai 10 ai 12 kg.

Morfologia

Testa leggermente più lunga che larga, lievemente arrotondata, zigomi ben sviluppati, naso largo di media lunghezza che nel profilo mostra una lieve rientranza.
Orecchie di media grandezza, distanziate e larghe alla base, arrotondate in punta e dei ciuffi di pelo che escono dall’interno come quelle delle linci; i grandi occhi obliqui, distanti e leggermente ovali possono essere di qualunque colore anche se preferibilmente verdi.

Il corpo è muscoloso (incluso il collo) a figura rettangolare, torace largo; le zampe di media altezza, grosse e robuste, con i piedi rotondi e ciuffi di pelo che spuntano tra le dita; la coda è spessa, arrotondata, grossa alla base e a decrescere verso la punta; il pelo semilungo, ben sviluppato, molto denso.
Il pelo superiore è idrorepellente; sono ammesse tutte le colorazioni con e senza bianco ad esclusione del color chocolate, lilac, cinnamon e fawn.

Il pelo

Il Gatto Siberiano appartiene alla categoria dei gatti a pelo semilungo e per le sue notevoli dimensioni viene considerato un gatto gigante.
Nel periodo invernale cresce un sottopelo stagionale idrofugo più fine, sul collo va a formare un collare molto vistoso che offre al Gatto Siberiano una forte somiglianza al leone.
Il gatto non necessita di cure atte ad evitare che si formino nodi o che infeltrisca il pelo.
La cute, più spessa che negli altri gatti, aiuta il pelo nella protezione dal freddo per resistere al clima tipico delle zone di origine. In particolare nelle stagioni fredde la cute si inspessisce ulteriormente per aumentare l’attività circolatoria del sangue riscaldando il gatto.
Una caratteristica curiosa del Siberiano consiste nell’avere i piedi con i ciuffetti di pelo molto sporgenti tra le dita: questo aiuta la zampa del gatto a isolarsi dal freddo e dall’umidità.

Allevamenti


Tag:, , ,

RSS FEED

Per essere sempre aggiornato sulle novità di buffogatto iscriviti al nostro Feed.
Nuovi articoli RSS Feed »

Se invece vuoi sapere quando vengono inseriti nuovi commenti alla sezione Foto di gatti, iscriviti al Feed dei commenti.
Commenti RSS Feed »

Segui Buffogatto anche su Facebook: Buffogatto è un gattino dispettoso, un pò fannullone, che si aggira per casa facendo i dispetti alla sua padrona.

Visita la pagina Facebook di buffogatto »