Scegliere il nome del tuo gatto

Anche se il nome, per il gatto non è così importante come per il cane; battezzarlo è l’inizio di un sodalizio, e dargli un nome, servirà ad identificare il “nostro” gatto. Ecco una lista di nomi…

La scelta del nome è un momento importantissimo per l’inizio di un rapporto d’intimita’ con il nostro gatto.

Ai fini pratici, il nome non è, per il gatto così importante come per il cane: da buon testardo e indipendente qual’è infatti, non si lascia certo intimidire dal nostro richiamo se è impegnato in faccende più interessanti (per lui, s’intende!).

Consigli per la scelta del nome del tuo gatto: scarica una lista di nomi sia maschili che femminili, suggeriti dagli amici del forum di buffogatto (formato PDF 110KB).

Battezzarlo vuole comunque essere l’inizio di un sodalizio, e dargli un nome, servirà ad identificare il “nostro” gatto. In genere, dato che non è così urgente battezzare un animale, passano alcuni giorni prima che la scelta si concretizzi: infatti, spesso è proprio il gatto a suggerirci il nome più adatto a se stesso, suggerimento che si trae dall’osservazione minuziosa dei suoi comportamenti e del suo carattere, dalle sue movenze, dal suo modo di reagire agli stimoli oltre che naturalmente dal suo aspetto fisico. Di frequente il nome che scegliamo è chiaramente legato a una sua qualità che lo rende unico.

Alcuni esempi? A un gatto vagabondo può essere indicato un nome come Ulisse, a un tigrato un po’ mascalzone Pierino, mentre per una gattina possono andar bene Mimì, Lulù o Lola.
Di facile ispirazione sono poi i nomi onomatopeici, come Ronron, Micio, Mao, Ronfo, o i vezzeggiativi come Pussi, Cipì o Cocò, e ancora i descrittivi come Tigre, Macchiolina, Nerina (Nerone al maschile), Red, Bianca, Panna, ecc… riferiti al colore del mantello.

E’ comunque certo, indiscutibilmente certo, che ogni animale ha dentro di se un nome che aspetta di essere chiamato… dare un nome a un animale è riconoscergli un’anima e cercare di farsela amica.

Il ventaglio dei nomi è meno ampio nel caso di un gatto di razza, poichè ogni anno viene fissata, dalla Federazione Felina, l’iniziale del nome. Nel 1992 la lettera era la S e questo non era un grosso problema date le numerose possibilità: Sole, Salomone, Sandra, Sogno ecc… Più difficile è la scelta quando ci si imbatte in lettere come la H o la J: per questo, quando capitano le iniziali impossibili la Federazione Felina offre sempre due possibilità.

Testo tratto da:

IL MANUALE DEL GATTO

Come sceglierlo, nutrirlo e mantenerlo sano

Editore De Agostini


Tag:, , , ,

RSS FEED

Per essere sempre aggiornato sulle novità di buffogatto iscriviti al nostro Feed.
Nuovi articoli RSS Feed »

Se invece vuoi sapere quando vengono inseriti nuovi commenti alla sezione Foto di gatti, iscriviti al Feed dei commenti.
Commenti RSS Feed »

Segui Buffogatto anche su Facebook: Buffogatto è un gattino dispettoso, un pò fannullone, che si aggira per casa facendo i dispetti alla sua padrona.

Visita la pagina Facebook di buffogatto »