Esigenze alimentari del gatto

Bisogna tenere presente che il gatto è pur sempre un’ animale carnivoro e quindi necessita, nella sua dieta, di cibi animali, integrata in parte da cibi vegetali e ha bisogno di un grande apporto di vitamine.

I gatti randagi si accontentano degli avanzi di cucina, mentre i gatti di razza, dallo stomaco più delicato hanno maggiori esigenze nella loro alimentazione.

E’ luogo comune che il gatto di campagna non debba essere nutrito dal padrone in quanto, se sazio, si teme non dia la caccia ai topi; niente di più errato: il gatto ben nutrito darà la caccia ai topi con maggiore vigore, anche se poi non li utilizzerà come cibo.

Bisogna tenere presente che il gatto è pur sempre un’ animale carnivoro e quindi necessita, nella sua dieta, di cibi animali, integrata in parte da cibi vegetali e ha bisogno di un grande apporto di vitamine.

E’ neccessario variare la dieta di modo che il gatto abbia tutte le sostanze nutritive necessarie:

  • vitamine si trovano negli integratori vitaminici alimentari come il lievito di birra e nel fegato di cui il gatto è ghiotto
  • proteine presenti in fegato, carne bovina, pollame, uova e pesce
  • minerali come calcio, sodio, magnesio, potassio e fosforo sono contenuti nel pesce e nel pollame
  • oligoelementi presenti nella carne bovina, nel fegato, nel pollame
  • glucidi sono fonte di energia e si trovano nei cereali
  • grassi salvaguardano il sistema immunitario e aiutano a mantenere sano il mantello, conferiscono all’animale grande energia

Il gatto, pur non disdegnando il pesce, predilige la carne e le frattaglie, ama in modo particolare il fegato, che va però somministrato con cautela per evitare il sovradosaggio di vitamina A. Preferisce cibi cotti piuttosto che crudi, umidi piuttosto che asciutti. Il latte, se ben tollerato, è apprezzato, mentre il formaggio a pezzetti, è quasi sempre gradito.

Non dimentichiamo infine che il gatto ha un grande bisogno di bere, quindi è bene lasciargli sempre a disposizione una ciotola di acqua fresca.

ALIMENTI BASE

Alimenti in scatola: pronto per l’uso composizione equilibrata .

carne (bue,agnello,maiale): cuocere in forno, alla griglia o bollire, tagliare a dadini. Alto contenuto proteico se bollita, il brodo può essere conservato per condire cibi secchi.

frattaglie: cuocere e tagliare a pezzetti. Alto contenuto proteico, non somministrare mai crude.

pollame o coniglio: cuocere e tagliare a pezzetti. Alto contenuto proteico, disossare bene.

uova crude: solo il tuorlo.

uova cotte: tagliate a pezzetti. Ricca fonte di proteine, mai più di due uova intere alla settimana.

latte al naturale: ricca fonte di proteine e calcio. Il gatto non abituato potrebbe non digerirlo.

formaggio: crudo o cotto con altri cibi. Alto contenuto proteico.

pesce: cuocere al vapore o alla griglia e fare a pezzetti. Alto contenuto proteico, se grasso favorisce l’eliminazione delle palle di pelo ingerite dal gatto. Togliere la lisca, può essere usato anche il pesce in scatola.

ALIMENTI COMPLEMENTARI

verdura: cuocere e aggiungere a carne o pesce. Ricca di fibre vegetali e vitamine dose massima: 1/3 del totale del pasto.

riso e pasta: possono essere aggiunti al sugo di carne o al brodo di pesce. Ricchi di amido e di fibre vegetali dose massima: 1/3 del totale del pasto.

frutta: al naturale, tagliata a fette o a pezzi. Ricca di vitamine, darla solo occasionalmente.


Tag:, ,

RSS FEED

Per essere sempre aggiornato sulle novità di buffogatto iscriviti al nostro Feed.
Nuovi articoli RSS Feed »

Se invece vuoi sapere quando vengono inseriti nuovi commenti alla sezione Foto di gatti, iscriviti al Feed dei commenti.
Commenti RSS Feed »

Segui Buffogatto anche su Facebook: Buffogatto è un gattino dispettoso, un pò fannullone, che si aggira per casa facendo i dispetti alla sua padrona.

Visita la pagina Facebook di buffogatto »