Farinacei e dolciumi

In una nazione come l’Italia, dove la pastasciutta è piatto quotidiano, era inevitabile che i gatti si abituassero a mangiarla, pur essendo un alimento estraneo alla normale dieta dei felini.

In una nazione come l’Italia, dove la pastasciutta è piatto quotidiano, era inevitabile che i gatti si abituassero a mangiarla, pur essendo un alimento estraneo alla normale dieta dei felini. Lo stesso vale per il riso.

Certamente è comodo, nel preparare la pasta per tutta la famiglia, prelevare un pò di pastasciutta o risotto per il micio di casa, si raccomanda però di non eccedere in questa abitudine, in quanto il gatto necessita soprattutto di alimenti di origine animale.

La pasta lessata e non condita può essere usata per i gatti mischiata ad altri cibi di consistenza umida, il riso bollito può essere al pesce oppure con un pò di carote lessate, quest’ultima combinazione mantiene il mantello del gatto lucido e in salute. Ricordiamo che la dieta del gatto deve essere variabile.

I gatti d’appartamento non devono mangiare troppi farinacei, in quanto tendono a farli ingrassare, esattamente come succede per l’uomo, mentre il riso non deve essere dato a gatti che sofrono di stipsi.

Evitate del tutto: pane, grissini, crackers, biscotti… nonchè dolciumi di ogni genere, anche se il gatto di casa, golosone, mostra di gradirli.


Tag:, , ,

RSS FEED

Per essere sempre aggiornato sulle novità di buffogatto iscriviti al nostro Feed.
Nuovi articoli RSS Feed »

Se invece vuoi sapere quando vengono inseriti nuovi commenti alla sezione Foto di gatti, iscriviti al Feed dei commenti.
Commenti RSS Feed »

Segui Buffogatto anche su Facebook: Buffogatto è un gattino dispettoso, un pò fannullone, che si aggira per casa facendo i dispetti alla sua padrona.

Visita la pagina Facebook di buffogatto »